Nuove Box

IN OFFERTA

Kitza: da Gerace una storia che profuma di... Liquore al Gelsomino

Kitza: da Gerace una storia che profuma di... Liquore al Gelsomino

Posted by   Feb 13, 2020     Blog Calabria Taste     0 Comments

Quella di Rosetta Bolognino e di Kitza - piccola e innovativa azienda di Gerace (Rc) - è una storia da raccontare: lo scenario è quello della cosiddetta Costa dei Gelsomini, nella Locride, luogo nel quale Rosetta ha trascorso tutta la sua infanzia, prima di trasferirsi in Toscana per realizzare il sogno di studiare all'Accademia delle Belle Arti di Firenze. 

Dal profumo al Liquore al Gelsomino

A casa di Rosetta in Toscana, ormai divenuta una modellista professionista laureata all'Accademia, non poteva mancare uno di quei profumi che avevano reso magica la propria infanzia. La presenza di quella pianta non ha mai smesso di ricordarle le proprie radici finché, un giorno come gli altri, decide di mollare tutto e tornare nella su Gerace per creare qualcosa di innovativo partendo proprio da quella materia prima: il gelsomino.

Rosetta sa che questo fiore è molto utilizzato nel campo della cosmesi e in aromaterapia, ma decide di farne qualcosa di completamente nuovo: vuole scombinare le regole, lo userà in ambito gastronomico. A nulla sono valsi i tentativi degli amici di farla desistere. L'ultimo tassello era trovare la formula perfetta per ricreare il gusto che ha sempre amato fin da quando era bambina. E tre anni dopo, superate difficoltà e tanti tentativi, nasce il primo prodotto della linea Kitza, il Liquore al Gelsomino.

Sono stata folle e nella mia piccola follia ci sto a meraviglia!

Così, nel tempo, ha creato una crema di gelsomini, i biscotti, dei fantastici cioccolatini ripieni di crema al gelsomino e un incredibile nuovo prodotto che verrà presentato a breve che come dice Rosetta stessa “sa di costa jonica”.

La leggenda di Kitza

Il nome scelto da Rosetta per la sua linea di prodotti deriva da un’antica leggenda: Kitza era la madre di tutte le stelle e trascorreva il tempo a cucire vestiti d’oro per le proprie figlie. Quando Micar, re degli spazi, le sentì lamentarsi di non brillare abbastanza, le scacciò dal firmamento, scaraventandole sulla Terra. Bersto, signora dei giardini, impietosita, le trasformò in gelsomini, fiori bellissimi con cinque petali, come le punte delle stelle.

Un filo sentimentale e una leggenda direttamente dalla Costa dei Gelsomini: la storia del ritorno di Rosetta, della Calabria e di un sogno realizzato.